St John’s di Federico Mussini e anteprima sulle Final Four di Houston

Federico Mussini ci presenta il campus di St. John’s, universita’ privata cattolica  ubicata nel quartiere del Queens a New York.

Nel Queens si trovano due dei principali aereoporti della “Grande Mela” il JFK e La Guardia e si svolgono gli US Open di Tennis a Flusing Meadows.

Lo sport piu’ importante a St.John’s e’ il basket. I Red Storm hanno giocato una sola Final Four nel 1985 giudati dal mitico allenatore di origine italo americana Lou Carnesecca a cui e’ intitolata l’Arena del campus.

I giocatori piu’ famosi che hanno vestito la maglia di St. John’s sono stati Ron Artest, stella NBA ex compagno di squadra di Kobe Bryant visto recentemente  in Italia con la maglia di Cantu’, Mark Jackson ex New York Knicks e allenatore a Golden State, Chris Mullin membro del Dream Team di Barcellona ’92 e attuale coach della squadra del college.

La stagione del college basketball sta per volgere al termine con le Final Four di Houston dal 2 al 4 Aprile che vedranno affrontarsi gli Oklahoma Sooners del fenomeno Buddy Hield contro Villanova che fa’ parte della Big East Conference la stessa di Federico. A seguire la sopresa Syracuse ateneo di Roosevelt Bouie ex pivot delle Cantine Riunite  e di Carmelo Anthony che la porto’ al titolo nel 2003 sfidera’ North Carolina prestigiosissimo college all’ottava final four e unica numero 1 sopravvissuta.

Molti pronostici sono saltati come spesso succede nella March Madness, l’unica certezza finora e’ rappresentata da Buddy Hield autore di una prestazione sensazionale nella finale dei Regional di Los Angeles nella quale ha messo a segno 37 punti con 8 tiri da tre alcuni da distanze proibitive.

La presenza del suo idolo Kobe Bryant tra il pubblico sembra aver dato una motivazione in piu’ al ragazzo delle Bahamas che gioca con il numero 24 e si presentera’ al Draft NBA la prossima estate.

Il commento del Musso sull’idolo de Sooners “Cannot wait till next year to play with Buddy Hield in 2k17 and not lose a single game” e’ veramente difficile perdere partite con questo ragazzo nella propria squadra.

 

Precedente EA7 Emporio Armani Milano - Grissin Bon 84-80: il pagellone di Bondi Successivo The cage, il playground piu' famoso d'America