Umana Reyer Venezia – Grissin Bon: il pagellone di Bondi

Sbanca il Taliercio la Reggiana grazie ad un goal di De Nicolao a pochi centesimi dal gong che che vale due punti d’oro nella corsa alle posizioni che contano nella griglia play off. Finisce così 73-74 per la truppa di Menetti. Devastante prestazione del neo acquisto Reynolds. Bene anche Della Valle e Cervi. Ma vediamo nel dettaglio le prestazioni dei reggiani:

#4 Pietro Aradori
Partita da gregario per il cagnaccio che allunga le rotazioni senza forzare. Ha riacceso i motori. Lo aspettiamo tirato a lucido al gran ballo di Rimini.
Voto 6

#5 Derek Needham
La notizia di serata sono forse più i 5 assist piuttosto che i 10 punti messi a referto. Morde in difesa le caviglie dei forti esterni veneti. La palla persa nel convulso finale poteva risultare sanguinosa ma poco prima era stato decisivo con il gioco da 2+1 in contropiede.
Voto 6,5

#6 Achille Polonara
Partita difficile per Polonair che spara a salve tutta la sera. Non entra mai in partita e soffre i lunghi veneti a dismisura. Non bastano i 7 rimbalzi per salvarlo.
Voto 5,5

#7 Jalen Reynolds
Partita totale per il nuovo gigante d’ebano della via Emilia. 21 punti in 12 minuti si commentano da soli. Ma soprattutto un plus/minus da +13 che ha un peso specifico assoluto in una gara sul filo del rasoio. Schiaccia nel canestro orogranata tutto quello che gli arriva. La profondità del suo post basso è devastante. Stavolta Frosini ha fatto bingo. Man of the match.
Voto 8

#8 Amedeo Della Valle
Sornione e letale. Il serpente a sonagli biancorosso scava il fosso a Venezia con le sue triple mortifere. I tiri dall’arco della guardia da Alba sono sinfonia per i nostri occhi e illudono Reggio nel cuore del match. Bravo ad imbeccare De Nick con l’assist finale. Preziosi i 6 rimbazi che arpiona.
Voto 7,5

#9 Andrea De Nicolao
Match winner. E’ sua la magata che ad una manciata di secondi dal gong zittisce il Taliercio realizzando il goal che vale due punti dal peso specifico assoluto. Vi aggiunge buon fosforo in regia nel cercare le twin towers biancorosse ed un + 13 di plus/minus che fa la differenza. Bravissimo.
Voto 7,5

#12 Arturs Strautins
Partita anonima con diversi minuti a disposizione utilizzati solo per allungare le rotazioni. Troppo poco.
Voto 5,5

#13 Rimantas Kaukenas
Mandare dietro la lavagna il campionissimo lituano è sempre difficile. Soprattutto in una serata magica come quella della laguna. Ma stasera Rimas non riesce mai ad entrare nel match con le gambe prima ancora che con la testa. Il -11 di plus/minus è eloquente. Rimaniamo però assolutamente fiduciosi di vederlo al top quando servirà davvero.
Voto 5

#14 Riccardo Cervi
Signore degli anelli. Il buon Ricky si conferma in grande crescita dal punto di vista fisico e i risultati sul parquet non tardano ad arrivare. Gara di sostanza da 12+9 con una presenza costante nel pitturato che alla lunga diventa un fattore del match. La concorrenza con Reynods lo stimola e si vede. Rigorista dalla lunetta.
Voto 7

Precedente Della Valle e Reynolds emozionano gli studenti di Rivalta Successivo Kentucky lo stato dei cavalli il l buon Whiskey ed il college Basketball