Professor Logan in versione finali scudetto abbatte il fortino reggiano

Grissin Bon  Reggio Emilia- Banco di Sardegna

Al PalaBigi va in scena il remake scudetto tra la Grissin Bon e Dinamo Sassari valida per la 13 giornata di ritorno della serie A Beko.

Per la squadra di Menetti da segnalare il rientro dopo un lungo infortunio di Lavrinovic.

Non disponibile Amedeo Della Valle per un problema all’anca che lo terrà fuori dalle competizioni per una decina di giorni.

Partita appassionante fin dall’inizio con la Reggiana che tocca il massimo vantaggio sul 17-10 dopo 5 minuti di gioco prima che entri in cattedra David Logan grandissimo protagonista della gara con la sua specialita’ il tiro dalla grandissima distanza.

Il numero 3 di Sassari realizza ben 24 punti in 17 minuti di gioco con 5/7 da tre e 26 di valutazione.

Si va all’intervallo con la Dinamo in vantaggio di 6 punti sul 52 a 46.

Al rientro Kaukenas prova a prendersi la sua squadra sulle spalle realizzando i primi 2 canestri per Reggio ma il divario rimane sempre di 6 punti.  Il capitano biancorosso viene richiamato in panchina a 4 minuti dalla fine del terzo periodo per il 4 fallo commesso. La Dinamo continua a correrre e tocca nuovamente il massimo vantaggio sul +9 (61-70 a 2.28’). Logan nel frattempo ha aggiornato il suo tabellino che dice 32 punti e 6/8 da tre.  Reggio non molla e con una bomba di Silins e contropiede di Aradori riacciuffa la parità a quota 70.

Sassari e’ super motivata ritornando nel campo dove ha vinto il primo storico scudetto e gioca una partita d’orgoglio toccando per la prima volta il vantaggio in doppia cifra sul 73-84 con la bomba di Stipcevic.

Reggio prova a reagire arrivando al -7 con liberi di Polonara ma il Banco non demorde e Logan continua a sparare dall’arco arrivando a 35 punti e allontanando nuovamente i suoi che vedono il traguardo sempre più vicino.

La Grissin Bon non è mai doma e con canestri di Lavrinovic e Aradori arriva a -2 con un minuto da giocare. Il bresciano ha addirittura la possibilità di pareggiare i conti ma sbaglia un tiro libero a 30’’ dalla fine e lo score vede i locali sotto di 1 94-98. Nell’azione seguente la Dinamo trova  un canestro + fallo di Alexander che porta i suoi avanti di due possessi e chiude praticamente la sfida. I minuti finali vedono la squadra di Menetti commettere fallo sistematico nel tentativo di recuperare ma non c’è niente da fare, vince Sassari per 102-98.

Reggio subisce così la prima sconfitta casalinga in campionato per opera dei sardi che ottengono una vittoria importantissima in chiave playoff.

MVP David Logan 37 pts, 3/6 da due 7/10 da tre, 10/13 ai liberi 38 di valutazione in 34 minuti di gioco.

Sassari_Logan-David_408

Il tabellino 98-102 (27-30; 46-52; 70-73)

Reggio Emilia: Aradori 25, Polonara 13, Lavrinovic 5, De Nicolao10, Parrillo 3, Veremeenko 17, Kaukenas 15, Silins 8, Gentile 2, All.Menetti

Sassari: Petway, Logan 37, Formenti, De Vecchi 5, Alexander 16, D ‘Ercole 3, Marconado, Sacchetti 3, Akognon 12, Stipcevic 16, Varnado 4, Kadji 6. All. Pasquini

Precedente Grissin Bon – Banco di Sardegna Sassari 98-102: il pagellone di Bondi Successivo Miami "asfalta" Charlotte in Game1 dei Playoffs