Una bomba di Matthews illude Dallas che si arrende all’ultimo libero di Harden

Un tiro libero di Harden all’ultimo secondo decreta la vittoria dei Rockets nel duello texano lasciando i Mavericks sul 0-3 la peggiore partenza degli ultimi cinque anni.

HOUSTON, TX - OCTOBER 30:  Wesley Matthews #23 of the Dallas Mavericks shoots the ball during a game against the Houston Rockets on October 30, 2016 at the Toyota Center in Houston, Texas. NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this photograph, user is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement. Mandatory Copyright Notice: Copyright 2016 NBAE (Photo by Bill Baptist/NBAE via Getty Images)
Wesley Matthews il migliore di Mavs

La truppa di Carlisle era riuscita a frenare l’impeto offensivo dei Rockets (63 punti nella prima metà e solo 30 nella seconda) ma ha commesso troppi errori nei momenti cruciali della partita. “Non siamo i Warriors e nemmeno i Cavs, siamo solo una buona squadra e non possiamo permetterci troppe distrazioni “Ha commentato Wesley Matthews autore della bomba del pareggio a 4” dalla fine e del fallo su James Harden nell’ultima azione della partita. Il Barba genio e sregolatezza di Houston fallisce il primo tiro libero ma realizza il secondo fissando il punteggio sul 93-92 con un solo decimo di secondo sul cronometro. “Ho avuto fiducia in coach D’Antoni, mi aveva detto di mettere il primo e sbagliare il secondo e ho capito il contrario, sorride Harden a fine partita. I Mavericks erano riusciti a contrastare la potenza esteriore dei rivali (11 triple per squadra) e a limitare gli errori (17-9 nelle palle perse per i Rockets) ma il talento di Harden (28 punti, 7 rimbalzi e 7 assist) ben coadiuvato dai nuovi arrivati ha spostato il sottile ago della bilancia a favore dei Rockets. 14 punti per Erick Gordon, 11 per Nene e 14 con 12 rimbalzi per Ryan Anderson per i locali. Per i Mavs Matthews e’ stato il migliore in campo con 25 punti in 25 tiri (9/25) e ha riportato Dallas in partita dopo essere andata sotto di ben 17 punti. Per Harrison Barnes solo 10 punti in 11 tentativi in calo dopo le prime due prestazioni.

Precedente Dolomiti Energia Trentino – Grissin Bon: il pagellone di Bondi Successivo Massachusetts storia e tradizioni sportive ai massimi livelli